Didattica e Psicomotricità Neurofunzionale

Didattica e Psicomotricità Neurofunzionale

Se n’è parlato nella quinta lezione del master. Le ragioni per le quali la didattica si può avvalere con successo della Psicomotricità Neurofunzionale sono perfettamente spiegate dalle parole di Jean Le Boulch: 

“Nella realtà molti problemi dell’educazione non si imporrebbero se a fianco della lettura, della scrittura, del calcolo, una parte del tempo scolastico forse riservato ad un’educazione psicomotoria, materia prima, associata ad esercizi grafici e alla manipolazione.”

E infatti la sperimentazione di questa lezione si è concentrata proprio sulla manipolazione ed il laboratorio di cucina di E.C.Fo.P. è stato il luogo ideale. Ognuno dei partecipanti ha avuto a disposizione farina, acqua, aromi e colori e ha potuto verificare l’effettiva esistenza di materiale educativo non verbale, ma agito, interpretato dai movimenti e che perciò sviluppa forme e modi diversi di attenzione. Certamente, qualcuno ha sviluppato abilità notevoli …..

 

 


AREA RISERVATA